a

Bucket List


VERONA - in un WEEK-END (Parte 1)


Scopriamo insieme la città italiana degli innamorati, dove la storia incontra letteratura e fantasia nel simbolo di Romeo e Giulietta. Siamo partiti con la missione di visitare la bella città veneta in due giorni. 

Giorno 1


Arrivati alla stazione di Verona Portanuova ci fiondiamo in piazza Bra, nel periodo natalizio ornata di luci, per visitare la bellissima Arena, che ogni anno accoglie centinaia di eventi. Dalla cima della scalinata abbiamo percorso l’intero perimetro dell’arena per apprezzarne la grandezza. Ci dirigiamo poi alla casa di Giulietta passando per via Mazzini, il corso dello shopping, che unisce le due principali piazze cittadine, Piazza Bra e Piazza Erbe. Una volta entrati nel cortile veniamo accolti da pareti appositamente coperte, zeppe di dediche agli innamorati, e basta alzare un poco lo sguardo per notare il simbolo di Verona, il noto balcone dove Giulietta si affacciava secondo la leggenda per vedere il suo amato; rimane un luogo molto turistico certo ma anche pieno di fascino che vale la pena di visitare. Entrando nella casa avvertiamo l'atmosfera shakespiriana, gli arredi, gli abiti e il letto matrimoniale proveniente dal set del film di Zeffirelli del 1968. Fatte le solite foto di rito ci dirigiamo a piazza Erbe, le bancarelle natalizie ci riempiono la testa di profumi, uno sguardo storico però e nel centro della piazza dove un baldacchino in marmo veniva utilizzato dai governanti della città per parlare al popolo ed esporre le teste dei condannati a morte. Non passa molto e ci rendiamo conto che siamo ancora in tempo per visitare la torre dei Lamberti, il monumento che guarda Verona dall'alto dei suoi 84 metri. Ormai si è fatta sera e i musei stanno per chiudere, corriamo quindi fino al museo di Castelvecchio attraversando Porta Borsari, e affiancando l'arco dei Gavi, entriamo nel museo. Un'area con 29 sale dedicate con importanti collezioni di arte medievale, rinascimentale alternata al moderno con dipinti, sculture, reperti archeologici e armi. Per chi non volesse visitare il museo è possibile accedere gratuitamente al parco antistante. 


Vista dalla torre dei Lamberti



Il tour non è finito qui... NON PERDERTI LA CONTINUAZIONE..






You Might Also Like

0 Comments

Top Categories